Router wifi, dove posizionarli per avere una buona ricezione

Potrebbe sembrare un fattore irrilevante ma la posizione dove si sceglierà di posizionare il router wifi sarà determinante per il buon funzionamento.

Si può affermare che la maggior parte dei casi di segnale debole o con disturbi è dato da un posizionamento errato del router stesso. Molti sono i fattori che possono determinare un segnale debole: questo può essere rimbalzato da muri, mobili, travi o altri oggetti che troviamo all’interno di un’abitazione.

Trovare la giusta posizione di questo dispositivo può risultare non semplice ed immediato; ecco perché vi daremo alcune linee guida da seguire.

  1. Le onde del wifi sono di tipo elettromagnetiche, e hanno una miglior resa se durante il loro percorso non incontrano ostacoli fisici. Sarà quindi necessario posizionare il router wifi in un punto direttamente visibile dalla zona di lavoro.

I dintorni del router wifi dovranno essere il più possibile liberi così da massimizzare le possibilità di ricezione.

  1. Per trovare la posizione giusta bisognerà anche provare a spostare e girare il router; se pensiamo di aver trovato il posto ideale dovremmo quanto meno provare che a pochi cm di distanza non ci sia un altro posto che potrebbe garantire una ricezione più forte.
  2. Il segnale wifi utilizza una banda di frequenza da 2,4 GHz per riuscire a trasmettere il proprio segnale; tale banda viene altresì utilizzata da altri dispositivi come ad esempio i telefoni cordless, tastiere, stampanti, hard disk…perfino i forni a microonde Per essere sicuri che i due segnali non interferiscano tra di loro sarà necessario posizionarli ad almeno un metro di distanza o di utilizzarli il meno possibile
  3. Nel caso siano presenti antenne esterne è consigliabile muoverle così da cercare di indirizzare il segnale anche nelle zone più remote; non di sicuro il metodo più efficace, ma tentar non nuoce. Le antenne andrebbero comunque sempre indirizzate a 90° l’una dall’altra.
  4. Ricordatevi di collocare il router wifi in verticale ad almeno un altezza di 1 m da terra così da dissipare meglio il calore prodotto.
  5. È bene tenere il dispositivo wifi lontano da pareti o oggetti che potrebbero contenere metallo al loro interno, evitando allo stesso modo di chiuderlo e nasconderlo all’interno di mobili.

 

Siamo sicuri che seguendo questi piccoli accorgimenti, e sperimentando direttamente di persona all’interno della vostra abitazione, potrete migliorare visibilmente la copertura del segnale del vostro router wifi, evitandovi così si acquistare ulteriori dispositivi di ampliamento ed estensione del segnale stesso.

Leggi anche: La top 5 degli estrattori di succo