Link utili



 

   

Cerca in Totus Tuus


 

   

Il grido silenzioso



 

Laicisti, i nuovi totalitari
 di Lorenzo Fazzini

L’editorialista inglese Tobias Jones, icona «liberal», denuncia: «I fondamentalisti della tolleranza impongono tirannie relativiste». «Sostengono che indossare una croce, un velo o un turbante sia un’offesa alle altre religioni: così, mascherati da difensori della fede, la ricacciano nella sfera privata».

[Da «Avvenire», 11 gennaio 2007]

Metti un’icona british della sinistra scagliarsi contro i laicisti «totalitari» di oggi. È accaduto sul quotidiano inglese The Guardian dove, nei giorni scorsi, l’editorialista Tobias Jones ha steso una dura requisitoria contro quelli che lui stesso ha chiamato «secular fundamentalists», i «laicisti fondamentalisti» di casa nostra. «Sono loro i nuovi totalitaristi» è la sferzante accusa di Jones, noto per il suo corrosivo Il lato oscuro dell’Italia, edito nel 2003 da Rizzoli. Per la spietata analisi della sua patria adottiva (risiede a Parma dal 1999), Jones si meritò pesanti strali da destra e lodi sperticate dalla parte opposta, dove, ad esempio, si prese il plauso di Michele Serra. Ma ora, dalle colonne del Guardian, egli offre una radiografia della situazione culturale e sociale del Regno Unito di straordinaria lucidità, ben applicabile al contesto italiano: «Il nostro milieu culturale è dominato dalla postmodernità che cerca di decostruire il potere» e di «riscattare gli emarginati». Si tratta - sottolinea Jones - «di un nobile intento», se non fosse che oggi si arriva a «non credere nella verità, e così non funziona nulla. La tirannia dell’ortodossia» scrive il columnist inglese, sovrapponendosi ad un ben noto passaggio dell’allora cardinale Ratzinger «è stata rimpiazzata dalla tirannia del relativismo». Il commentatore britannico (che in Italia scrive anche per La Repubblica, Diario e Internazionale) indica chiaramente il responsabile di questa deriva: «In Gran Bretagna esiste un totalitarismo travestito in modo brillante. Gli aspiranti totalitaristi pretendono di essere più tolleranti di tutti. E si nascondono dietro l’etichetta di antirazzista, antiomofobo e antisessista». Ma il loro obiettivo è altro: «Essi sono contro Dio e ciò che veramente vogliono è lo sradicamento della religione e di tutti i credenti dalla Terra». Con ragionare appassionato e stringente chiarezza (non interessa qui sapere di quale fede sia Jones: il suo ragionamento rappresenta un r aro esempio di quella che il cardinale Scola ha chiamato «laicità aperta») il nostro dimostra come nella società inglese - ma l’esempio, a nostro giudizio, vale per l’intero Occidente - i «secular fundamentalists» si siano finora limitati a non offendere chi aveva una prospettiva religiosa: «Ma adesso viviamo in una società multiconfessionale ed essi vanno sostenendo che indossare una croce, un velo o un turbante rappresenti una profonda offesa alle altre religioni». Così i «laicisti totalitari» diventano grotteschi difensori di quelle fedi che avversano: «Pretendono di proteggere le sensibilità religiose per avere un pretesto con cui strapparci tutte le espressioni religiose». All’origine di questo movimento vi sarebbero - chiosa Jones - quei «pigri intellettuali che dal 2001 continuano a ripetere che il terrorismo e la guerra sono conseguenze della fede in Dio». Importante, in questo fenomeno, è stato anche l’outing dei credenti: «Fino a poco tempo fa avevano tenuto la loro religione nell’armadio - segnala Jones -. Solo da poco tempo hanno capito che essa è certamente un fatto personale, ma non può mai essere qualcosa di privato». Una presa di coscienza che secondo l’editorialista british ha irritato i laicisti: «Sono furiosi che i credenti abbiano rotto il vecchio patto di stare fuori il dibattito pubblico. In altre parole, li vogliono far ritornare nei loro armadi». Quel che disgusta maggiormente l’editorialista del Guardian, comunque, è il tratto assolutistico che i custodi delle «sensibilità religiose» pretendono per sé: «Credono di essere i soli arbitri del gusto. Vi detteranno cosa potete indossare e dire. Proprio come i totalitari».

© Avvenire
http://www.avvenire.it/

 


 
   

Links Correlati

· Inoltre Laicità & laicismo
· News by Leggendanera


Articolo più letto relativo a Laicità & laicismo:
Il laicismo

 

   

Valutazione Articolo

Punteggio Medio: 4.75
Voti: 4


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

 

   

Opzioni


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 

 

 
Totus Tuus Banner Exchange
Totus Tuus Banner Exchange


Iscriviti alla mailing list degli aggiornamenti del sito spedendo una mail
senza oggetto a questo indirizzo: leggendanera-subscribe@yahoogroups.com



Vai a Totus tuus



Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria
di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.
Il materiale riportato nel sito www.kattoliko.it/leggendanera è pubblicato senza fini di lucro e a scopo di fini di studio,
commento, didattici e di ricerca. Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno celermente rimosse.








banner 140x126

Engine WL-Nuke - Powered by WebElite