Link utili



 

   

Cerca in Totus Tuus


 

   

Il grido silenzioso



 

Croce e compasso: l'impossibile conciliazione
 di Alberto Azzimonti

Divergenze abissali tra Chiesa e Massoneria. No alla doppia appartenenza. È peccato grave aderire alle associazioni massoniche.

[Da "Il Timone" n. 3, Settembre/Ottobre 1999]

A volte ritornano. Si, perchè, periodicamente, i massoni tentano di ricucire un dialogo con la Chiesa cattolica che, sui principi di fondo, appare quanto meno improbabile. L’ultimo tentativo l’ha fatto l’avvocato Gustavo Raffi, da pochi mesi Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, in una intervista rilasciata a un settimanale cattolico e commentata da Roberto Beretta su Avvenire del 25 giugno. Per il Gran Maestro, Croce di Cristo e compasso massonico possono coesistere, visto che il cattolico e il "libero muratore" avrebbero un obiettivo comune: la crescita e l’arricchimento spirituale dell’uomo. 

Ma Cattolicesimo e Massoneria sono davvero conciliabili? Pare proprio di no. Il 26 novembre 1983, la Santa Sede, con una Dichiarazione sulla Massoneria, della Congregazione per la Dottrina della Fede, affermava: "Rimane immutato il giudizio negativo della Chiesa nei riguardi delle associazioni massoniche, poiché i loro principi sono stati considerati inconciliabili con la dottrina della Chiesa e perciò l’iscrizione ad essa rimane proibita. I fedeli che appartengono alle associazioni massoniche sono in stato di peccato grave e non possono accedere alla Santa Comunione". 

Troppe le divergenze. Vediamone solo alcune, tralasciando di ricordare la costante attività sovversiva svolta storicamente dalla Massoneria contro la Chiesa cattolica. I massoni fanno di Dio un essere impersonale (il "Grande Architetto dell’Universo"), indifferente alle sorti dell’uomo, a tal punto indefinito da poter essere modellato a secondo dei singoli desideri (da qui il relativismo religioso). Al contrario, il Dio cristiano è persona con una propria identità, immutabile, e Provvidenza amorevole che si occupa di ogni creatura. Per i "liberi muratori" si giunge alla perfezione con le sole capacita umane. 

Noi cattolici sappiamo, e sperimentiamo, che la santità si conquista anche con la grazia che Dio elargisce, soprattutto attraverso i Sacramenti, specialmente Confessione ed Eucaristia. Divergenze abissali si registrano sulla persona di Gesù Cristo, vero Dio e vero Uomo, Via, Verità e Vita. Dogmatismo inaccettabile, questo, per i massoni, che negano la divinità di Cristo e per i quali non esiste (o se esiste, non si può conoscere) alcuna verità, né naturale né soprannaturale. Siamo, di nuovo, al relativismo. Disaccordo totale anche sulla natura e sul ruolo della Chiesa: per noi cattolici Corpo mistico di Cristo e via obbligata di salvezza eterna, per i massoni no, non concependo essi nemmeno l’idea di peccato e di redenzione. Cattolicesimo e Massoneria si situano su sponde opposte anche per quanto riguarda la morale (che i massoni vogliono indipendente e libera), il matrimonio (riconoscono solo quello civile), l’educazione (prediligono quella statale), aborto, divorzio, eutanasia. 

Come si vede, esiste materia più che sufficiente per spiegare l’assoluta incompatibilità, dunque l’ impossibilità della doppia appartenenza: la Chiesa lo ha ribadito almeno 586 volte. Tante sono le dichiarazioni di condanna con le quali i sommi Pontefici hanno censurato le organizzazioni massoniche, dal 1717 (anno di fondazione della Gran Loggia di Londra) a oggi.

Bibliografia

Florido Giantulli, L’essenza della massoneria italiana: il naturalismo, Pucci Cipriani editore, Firenze 1973.
Massimo Introvigne, La Massoneria, editrice elle di ci, Leumann (Torino) 1997.
CESNUR [a cura di Massimo Introvigne], Massoneria e religioni, editrice elle di ci, Leumann (Torino) 1994.

© Il Timone

 


 
   

Links Correlati

· Inoltre Massoneria
· News by yalan


Articolo più letto relativo a Massoneria:
Massoneria, attacco alla famiglia

 

   

Valutazione Articolo

Punteggio Medio: 3
Voti: 4


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

 

   

Opzioni


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 

 

 
Totus Tuus Banner Exchange
Totus Tuus Banner Exchange


Iscriviti alla mailing list degli aggiornamenti del sito spedendo una mail
senza oggetto a questo indirizzo: leggendanera-subscribe@yahoogroups.com



Vai a Totus tuus



Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria
di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.
Il materiale riportato nel sito www.kattoliko.it/leggendanera è pubblicato senza fini di lucro e a scopo di fini di studio,
commento, didattici e di ricerca. Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno celermente rimosse.








banner 140x126

Engine WL-Nuke - Powered by WebElite