È vero che le cuffie wireless possono essere dannose per la salute?

  • 59S Sterilizzatore UV Grande Capacità 24 Perline della Lampada, UV Sterilizzatore LED Borsa, Lampada di Sterilizzazione Ultravioletta Professionale per Cellulari, Cura Della Persona
    【Disinfezione a 360 °】: 59S Borsa per sterilizzatore UV professionale che è staffa in acciaio inossidabile incorporata, 12 sfere della lampada nella parte superiore e 12 sfere della lampada nella parte inferiore, così gli oggetti disinfettati possono essere appesi nella borsa con 24 potenti sfere per lampade a raggi ultravioletti per una disinfezione a 360 °. 【Sterilizzatore UV-C di Grande Capacità】: Dimensioni dello sterilizzatore uv c: 24 * 19,5 * 15 cm, capacità sufficiente per molti prodotti di sterilizzazione, come telefoni cellulari, tablet, mouse, occhiali, strumenti di bellezza e cure personali, biancheria intima, calzini , eccetera. 【Tasso di Sterilizzazione Veloce 99,9%】: La scatola dello sterilizzatore UV con 24 sfere di lampada UV può uccidere il 99,9% di germi e batteri entro 3 minuti. Gli sterilizzatori UV fanno risparmiare tempo alla disinfezione con una rapida sterilizzazione a tutela della tua sicurezza e salute. 【Design Sicuro e Senza Residui】: Sterilizzatore a uv è una disinfezione fisica a LED UVC reale senza radiazioni, senza sostanze chimiche e senza ozono. Altri possono essere la disinfezione della luce del mercurio, produrrà ozono e reazioni chimiche dannose per la mucosa umana. 【Alta Qualità e Durata】: Realizzato in pelle PU più resistente con il tocco della pelle del bambino, sembra più lussuoso e di fascia alta. La durata delle perle della lampada è fino a 10.000 ore. Questo sterilizzatore uv-c con sensore di gravità incorporato può spegnere automaticamente le lampade UV una volta aperto il coperchio per evitare danni agli occhi e alla pelle.

Gli auricolari possono essere dannosi per la salute? Si dice che possono essere pericolose in quanto trasportano un gran numero di batteri. Allora che cosa possiamo fare per proteggerci?

I batteri

Sappiamo che i cellulari trasportano un grande numero di batteri, ma non sono gli unici strumenti a farlo. Infatti, anche gli auricolari possono trasportare una grande quantità di batteri. La notizia non è sorprendente poiché le cuffie wireless ci seguono ovunque e – talvolta – cadono per terra e vengono posate su superfici non troppo pulite. Di conseguenza dobbiamo ammettere che le cuffie wireless possono modificare l’equilibrio della flora batterica in quanto portano ulteriori germi all’interno dell’orecchio.

Molti di noi – inoltre – condividiamo gli auricolari con amici e parenti, un’abitudine fortemente sconsigliata dagli studiosi. Il motivo è sempre lo stesso: i batteri si trasferiscono dall’orecchio di una persona alle cuffie e da queste ultime al nostro orecchio, introducendo nuovi germi e andando quindi a raddoppiare la flora batterica. In concreto che cosa rischiamo? Gli esperti dicono che malattie come l’influenza non possono entrare sfruttando le cuffie wireless, ma dobbiamo fare attenzione alle otiti o alle pustole.

Come neutralizzare i rischi?

In primo luogo, è sempre meglio evitare di scambiare le cuffie con amici e parenti, per evitare di scambiare la flora batteria. Inoltre, possiamo disinfettare le nostre cuffie una volta a settimana e – ancora meglio – trasportarle attraverso un contenitore. Quest’ultimo può anche essere compreso al momento dell’acquisto o può essere un optional aggiuntivo.

E le radiazioni?

Da questo punto di vista potete stare tranquilli: le cuffie Bluetooth non sono pericolose. Infatti, la potenza impiegata da questa tecnologia è – molto semplicemente – troppo bassa per danneggiare un tessuto organico. Pensate che utilizza la stessa frequenza del Wi-Fi, ma molto più bassa (un minimo di 10 volte ad un massimo di 100 volte minore). Inoltre, l’esposizione a cui le cuffie Bluetooth ci sottopone è nettamente inferiore rispetto all’esposizione che si ha appoggiano il cellulare all’orecchio.

 

Direi che possiamo stare tranquilli, le cuffie wireless non sono pericolose. Dal punto di vista delle radiazioni non corriamo rischi e basta prendere qualche accorgimento per mantenere delle buone condizioni igieniche.